La Montanara Rocca Pietore

+39 0437 722017 | info@lamontanara.it

  • 43 

OSPITALITà

da tre generazioni

Richiesta

Una storia lunga più di 50 anni

Le posate di inox

Dai racconti di Adelina:

"...durante l'estate facevamo la fienagione sui prati di Malga Ciapela. Ero bambina; un fine settimana mia madre scese in paese e mi affidò ai vicini di tabiè, nella famiglia di quello che sarebbe diventato in seguito mio marito. Nel sedermi a tavola rimasi estremamente colpita da un particolare scintillante: le posate di inox. Un vero lusso per l'epoca, che spiccava ancor di più nell' ambiente rustico del tabiè. Nel nostro usavamo le posate di ferro, che si arrugginivano in fretta.”

La storia dell'Hotel La Montanara ha inizio nel 1961 con il matrimonio di Adelina De Biasio e Guerino Dell’Antone, entrambi di Sottoguda. Adelina si occupa del lavoro nei campi e del bestiame, prendendosi cura dei suoceri, dell'anziana nonna e dal 1962 della neonata Loretta, mentre Guerino è all'opera nella sua impresa edile. Verso la metà degli anni '60 Guerino intuisce le potenzialità turistiche di Sottoguda e dell'incantevole Gola dei Serrai, date anche dall'avveniristica costruzione della funivia della Marmolada. Con un budget di 300 mila lire, inizia a posare i mattoni di un bar, al termine della sua giornata di lavoro, aiutato dalla moglie. 

La Montanara apre i battenti nel 1964, anno della nascita del secondogenito Valerio, l’artista della famiglia. La nuova locanda diventa ben presto sinonimo di vitalità e di allegria e punto di ritrovo dei paesani, che si rincontrano per svagarsi dopo lunghi periodi passati a lavorare all'estero. Bere un’ombra, ascoltare un po' di musica dal magico jukebox, scherzare, ballare e sfidarsi in interminabili tornei di bàten: sono momenti di autentica gioia e spensieratezza. Con l'avvento dei primi turisti, Adelina può finalmente mettere a frutto la sua vera passione, coltivata dopo numerose stagioni a Cortina d'Ampezzo: la cucina. 

La fantasia, l'entusiasmo, la dedizione e l'unione familiare, favoriti da un periodo economicamente prospero, sono gli ingredienti che permettono a La Montanara di fare un salto di qualità, passando nel 1972 da locanda ad hotel, in seguito a importanti lavori di ampliamento.

Nel 1978, in concomitanza con la nascita del terzogenito Francesco, Guerino lascia la moglie nel ruolo di regina della casa, per cimentarsi nell'arte della pizza. Personalità vulcanica e versatile e lavoratore instancabile, Nino costruisce lo stabile e il forno, da dove estrae le sue profumate e fragranti creazioni, che attraggono ben presto a Sottoguda molti estimatori. Accanto alla gestione della pizzeria “La Tirolese”, Nino mantiene sempre vivo l’amore per i prodotti genuini e per la natura, portando avanti le tradizionali attività della famiglia: alleva conigli, tacchini, galline, un maiale e le api per ricavarne il miele. 

Condividere con i nostri Ospiti la gioia che deriva dal saper cogliere tutte le sfaccettature che la montagna ha da offrire è la motivazione che ci accompagna da oltre 50 anni.

Le nostre offerte

per una vacanza da sogno

Newsletter

Privacy